OMS: nessuna donna deve morire

Con questa premessa, nel novembre 2020, l’OMS ha lanciato la strategia globale per eliminare il tumore della cervice in tutto il mondo entro il 2030. Uno dei punti chiave della strategia è rappresentato dagli obiettivi “90-70-90” da raggiungere entro il 2030:

  • 90% delle ragazze vaccinate con tutti i richiami previsti contro l’HPV entro i 15 anni di età
  • 70% delle donne sottoposte a screening entro i 35 anni e ancora entro i 45 anni di età
  • 90% delle donne con diagnosi di tumore della cervice sottoposte a trattamento 

Secondo l’OMS, se venisse raggiunto il traguardo “90-70-90” potrebbero essere evitati 300mila  decessi entro il 2030, oltre 14 milioni entro il 2070 e oltre 62 milioni entro il 2120.

In Europa invece il Piano Europeo per la lotta contro il Cancro si è dato come obiettivo vaccinare almeno il 90% delle ragazze  nell'UE e aumentare considerevolmente la copertura vaccinale dei maschi entro il 2030.

In Italia da dicembre 2007 la vaccinazione è raccomandata e offerta gratuitamente come prevenzione primaria alle ragazze e ai ragazzi nel corso del dodicesimo anno di età.  La prevenzione secondaria, cioè la partecipazione ai programmi di screening, è offerta, seppur con modalità diverse a seconda della Regione, alle donne tra i 25 e i 64 anni.

Per saperne di più sulla vaccinazione HPV scarica la guida dedicata a questo link